San Venceslao – Patrono della Repubblica Ceca

Oggi, 28 settembre, in Repubblica Ceca è festa nazionale, si celebra infatti la figura di San Venceslao, patrono della Repubblica Ceca e protettore in particolare della regione della Boemia.
Venceslao I è uno dei personaggi in assoluto più importanti e universalmente conosciuti della storia del paese, tuttavia ci sono pochissimi documenti storici che riguardano la sua vita e molto di quello che sappiamo si basa su quanto ci è stato tramandato dalla tradizione.

Carlo IV e l’Italia

Chiunque abbia almeno un minimo di confidenza con la storia di Praga e della Boemia in generale non può non conoscere Carlo IV di Lussemburgo, il re (poi imperatore) che più di ogni altro ha rivoluzionato la città dal punto di vista sia architettonico che culturale, rendendola di fatto molto simile a come la possiamo ammirare ancora oggi.
Purtroppo però in pochi sanno dei rapporti costanti e dell’influenza che questo straordinario sovrano ha avuto nei confronti dell’Italia.

Velký Strahovský Stadion – Lo stadio più grande del mondo.

Tra i tanti stranieri che abitano la città di Praga (e ancor di più tra i tantissimi turisti che ogni anno affollano ogni angolo del suo meraviglioso centro storico) non sono in molti a saperlo, ma, appena visibile dietro al paravento naturale formato dagli alberi che ricoprono la collina di Petřin, si nasconde silenzioso un vecchio dinosauro di cemento: si tratta del Grande stadio di Strahov (in ceco Velký Strahovský Stadion).

La Pasqua ceca – Folklore, religione e antichi riti pagani.

La Pasqua, in ceco Velikonoce, (da notare però che la “c” si legge come la nostra “z” sorda, tipo quella della parola “calza”) a Praga e in tutta la Repubblica Ceca è un periodo di grandi festeggiamenti, caratterizzato da moltissimi riti, la maggior parte dei quali non vengono quasi più praticati dalla maggior parte della popolazione (al giorno d’oggi sopravvivono soprattutto nelle zone rurali del paese), ma sono comunque entrati a far parte del folklore locale.